Checkpoint Charlie, piccolo ponte della nuova Europa

Checkpoint Charlie, piccolo ponte della nuova Europa. Così amo definire questo luogo emozionante e carico di valore storico. Dapprima posto di blocco e di controllo, ove il passaggio delle persone era limitato a coloro che per qualche ragione ne avevano il permesso, oggi invece a tutti gli effetti luogo della memoria che, quasi come un ponte che permette l’unione di due sponde divise e lontane, diviene testimone simbolico dell’incontro delle genti.

In funzione a Berlino fino alla caduta del Muro, più precisamente dal 1945 al 1990, il Checkpoint Charlie collegava a seguito della spartizione conseguente alla seconda guerra mondiale, il quartiere di Mitte nel settore di occupazione sovietico, con il quartiere di Kreuzberg sotto il controllo americano. Vi era ammesso il passaggio solo di militari delle forze alleate americane, britanniche e francesi, di diplomatici e di cittadini stranieri muniti di permesso di soggiorno giornaliero prima del loro ingresso nella Berlino Est. Pochi ricordano che in questo luogo, circondato oggi da lunghe strade rettiline e grandi palazzoni, nell’ottobre del 1961 si fronteggiarono i carri armati americani di Kennedy e quelli sovietici di Krusciov in uno dei momenti di maggior tensione che avrebbe potuto preludere a un nuovo conflitto mondiale. Spettacolari e spesso tragici furono i tentativi di fuga che videro protagonista questo punto di controllo. Tuttavia poco dopo la caduta del Muro nel 1989, la baracca originale al Checkpoint Charlie venne abbattuta e solamente nell’anno 2000 una fedele ricostruzione consente a molte persone di fermarsi per una foto-ricordo. Nelle immediate vicinanze è stato poi allestito anche il “Museo del Muro – Museo Casa al Checkpoint Charlie” dove è possibile trovare oggetti, fotografie,  e numerose altre testimonianze sulla storia del Muro di Berlino e sulla lotta internazionale per i diritti umani.

Visitare Berlino partendo da questa minuscola baracca nascosta dai grattacieli è molto significativo; è un pò come se fosse il centro di un cerchio concentrico dove da lì tutto si sviluppa ma sempre in quel punto alla fine tutto ritorna; perchè la storia di questa città, dell’Europa e forse anche di gran parte di mondo ha dovuto fare i conti qui, con il Checkpoint Charlie. Anche 9flats.com ha il suo centro a Berlino, per cui non ci sono difficoltà nel trovare ospitalità dai molti gestori che hanno aderito al social network berlinese. Cosa ne dite allora di passare qualche giorno in questo lusssuoso appartamento nel quartiere di Kreuzberg: www.9flats.com/it/places/26073-appartamento-berlino-kreuzberg?origin=search&view_index=0 oppure in uno più moderno nell’adiacente quartiere di Mitte: www.9flats.com/it/places/110-appartamento-berlino-mitte?origin=search&view_index=0.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...