Pula e l’anfiteatro romano

Si potrebbe quasi definirla una Roma in miniatura se non fosse che la lingua parlata dai suoi abitanti non è il dialetto romano. Pula, la più grande città della penisola istriana nella parte occidentale della Croazia, è infatti stata edificata su sette colli dominanti l’ampia baia circostante ed è caratterizzata da numerose rovine di epoca romana, tra le quali spicca per grandiosità e imponenza lo splendido anfiteatro romano.

L’Arena di Pula venne costruita intorno all’Anno Domini durante il regno di Augusto con pietre provenienti dalle cave presenti nella periferia della città, nei pressi della Via Flavia, strada principale che portava ad Aquileia per poi proseguire fino a Roma. Utilizzata principalmente per i combattimenti navali, definiti in gergo romano naumachie, e le più conosciute lotte dei gladiatori, venne in seguito ampliata fino a raggiungere le dimensioni ellittiche attuali dall’imperatore Vespasiano. La struttura dell’anfiteatro, composta dalla sovrapposizione di due serie di archi più un terzo piano costituito da una parete con aperture quadrangolare, è impressionante; visitando infatti il suo interno ci si rende conto del motivo per cui il simbolo della città di Pula è, per grandezza, il sesto nel suo genere e rappresenta il maggior monumento della romanità in Croazia. Nei sotterranei è inoltre possibile visitare una interessante mostra permanente sulla coltivazione di vite e olivo e, assolutamente da non perdere nei mesi estivi, le proiezioni cinematografiche all’interno dell’anfiteatro durante l’ importante Pula film festival. Sono comunque molti i monumenti dell’architettura romana, oltre all’Arena, che si possono incontrare passeggiando per la città di Pula: l’Arco dei Sergi, Porta Ercole e Porta Gemina, il Tempio di Augusto e il piccolo teatro romano in centro città.  Sostando poi per un drink rinfrescante nella piazza principale della città, si potrà provare una sensazione del tutto particolare, sapendo che il Forum romano mantiene la funzione di ritrovo pubblico fin dai tempi dell’imperatore Augusto.

Costiere frastagliate, mare cristallino, magnifiche spiagge, ma non solo nei dintorni della città di Pula e dell’Istria tutta. Trascorrrere qui alcune ore durante la sosta di un viaggio on the road  o qualche settimana per le meritate vacanze estive, statene certi non vi deluderà. La bellezza ed il fascino millenario di questa città meritano di essere assaporati alloggiando presso uno dei gestori 9flats.com presenti sulla penisola. Le persone del luogo che gestiscono questi alloggi avranno il piacere di raccontarvi la storia locale, gli itinerari e le bellezze da scoprire; meritano uno sguardo attento questi due appartamenti, l’uno a soli 3 km dal parco naturale del Kamenjak: www.9flats.com/it/places/8748-appartamento-banjole, l’altro nella vicina città sul mare di Rabac: www.9flats.com/it/places/8728-appartamento-rabac.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...