Il fenomeno del Guernilla Knitting

Monotone, grigie, talvolta congestionate dal traffico, le città moderne necessitano sovente di qualche novità per allentare la monotonia che le contraddistingue. E allora cosa c’è di meglio di riempire di colori una città? Una piccola rivoluzione in tal senso arriva dal movimento Guernilla Knitting.

L’idea originale è venuta dai lavori a maglia della signora Magda Sayeg, caposcuola americana dello stato del Texas. Inizialmente erano le maniglie delle porte, poi il movimento si è allargato fino a contaminare alcune signore della Cornovaglia conosciute con il nome Graffiti Grannys la cui identità è tenuta precauzionalmente segreta, si parla di otto artiste tra i 45 e i 97 anni, che si divertono a ricoprire con “vestiti a maglia colorati”: alberi, monumenti, autovetture e arredi urbani. Queste tremende street artists preparano i loro lavori con ferretti ed uncinetto durante il giorno ma, come delle invisibili eroine, agiscono con il buio della notte. Al risveglio della città la sorpresa ed i sorrisi dei cittadini, pronti ad iniziare la loro routine quotidiana, sono la più bella delle gratificazioni. Dal toro di Wall Street agli alberi del parco di Velbert in Germania, da un autobus a Città del Messico ad alcuni passeggeri e alla loro autovettura totalmente “fatti a maglia” nel centro di Londra. Questo movimento tuttora in continua espansione ha ormai fatto il giro del mondo e, se il 06 aprile vi troverete in Italia nelle vicinanze di L’Aquila, città abruzzese colpita dal terribile terremoto, vi troverete invasi dalle pezze multicolore del movimento Guernilla Knitting. La contaminazione è partita!

Alla ricerca degli artisti della Guernilla knitting? Potrebbe essere il titolo di un film o l’obiettivo del vostro prossimo viaggio. Non esitate a sbirciare nel sito di prenotazioni on-line www.9flats.com per trovare un alloggio a Londra, New York o, perché no, nei pressi de L’Aquila. Muniti di fotocamera, pazienza e curiosità, non sarà cosi difficile imbattersi nelle opere delle tremende nonnine della maglia!

Annunci

2 risposte a “Il fenomeno del Guernilla Knitting

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...