“Cammini” – Arte contemporanea a Sotto il Monte

Ha inaugurato sabato 7 dicembre la prima edizione di “Cammini”, mostra collettiva di giovani artisti bergamaschi presso la Casa del Pellegrino di Sotto il Monte Giovanni XXIII, struttura dedicata all’accoglienza di quanti intendono approfondire l’opera e la figura di Papa Giovanni attraverso appunto il… cammino in pellegrinaggio nei luoghi giovannei.

1460011_214539148725525_1629492206_n

Il progetto, promosso dall’Associazione Papa Giovanni in partnership con il Comune di Bergamo – Assessorato alle Politiche Giovanili, prende le mosse da Sentieri Creativi, un’iniziativa espositiva che il Comune di Bergamo realizza da tre anni, in collaborazione con il CAI di Bergamo, e che prevede l’installazione di opere di giovani artisti direttamente in quota, lungo i sentieri o dentro i rifugi delle Orobie bergamasche. 936553_214539262058847_1005233300_nA partire da questa esperienza, che mette in rapporto i giovani artisti con gli spazi aperti e che ha portato, in alcuni casi, alla realizzazione di opere fortemente connotate da un desiderio di ricerca interiore o dall’approfondimento del rapporto con l’Altro, ha preso corpo il progetto “Cammini”. Anche con la collaborazione della curatrice dell’esposizione, Camilla Marinoni, ad alcuni degli artisti che hanno partecipato alle precedenti edizioni di “Sentieri Creativi” è stato quindi chiesto di esporre la propria opera all’interno della Casa del Pellegrino, oppure di realizzare un lavoro specifico per l’occasione, in coerenza con i temi del progetto e con lo spirito dello spazio dedicato alla figura del pontefice bergamasco. Il risultato è una collettiva di cinque artisti, che vede in mostra lavori estremamente diversi tra loro, però uniti da un filo rosso tematico sotterraneo e ricondotti ad unità anche dall’architettura minimale della Casa del Pellegrino, che in questa occasione ospita per la prima una mostra d’arte contemporanea. Di seguito troverete una breve presentazione degli artisti e delle opere in mostra.

Laura Crevena, con l’opera “Abbraccio impossibile”, presentata all’interno dell’edizione 2013 di “Sentieri Creativi”, indaga sul tema della memoria, con l’esposizione di una giacca appartenuta al padre ricoperta della corteccia/corazza dei boschi dove era solito passeggiare. Un abbraccio impossibile che assume la forma al tempo stesso della vicinanza e del distacco e che invita al dialogo con l’opera da parte di ogni visiatore.

993470_214538208725619_694949252_n

Michela Benaglia, artista anch’essa presente nell’edizione 2013 di “Sentieri Creativi”, realizza per Cammini l’opera “T’ai – La Pace”. L’opera rappresenta, attraverso un collage di fotografie di cieli e di terra scattate nei giorni precedenti alla mostra, uno degli esagrammi dell’I Ching, l’antico libro oracolare cinese, strumento di conoscenza del sé e contenitore di profonda e millenaria saggezza. Il simbolo raffigurato nell’opera descrive l’unione armonica tra cielo e terra: il cammino si dà nell’equilibrio dei due elementi.

1474509_214538472058926_2110775046_n

Jacopo Andriolo e Riccardo Sangalli presentano per Cammini la rivisitazione di un lavoro promosso per l’edizione 2012 di “Sentieri Creativi”. L’opera, sfruttando la superficie riflettente, gioca sull’ambivalenza semantica della parola “Tuedio”, mischiandone il significato e il significante allo scopo di far riflettere sul rapporto tra uomo e Dio.

1425782_214539338725506_125686142_n

Giovanni Fornoni partecipa a Cammini con l’opera Decanter, il racconto quaresimale degli ultimi quaranta giorni della sua esperienza lavorativa in ospedale, attraverso l’esposizione di quaranta immagini, colte durante il lavoro come ausiliario e depositatesi su altrettanti fazzoletti. Un rendiconto intimo e intenso dove il lavoro di cura viene progressivamente lasciato alla spalle, in un cammino verso la purificazione.

1459899_10201742339892911_100239110_n

Camilla Marinoni, infine, a cui è stata affidata la curatela artistica della collettiva, partecipa all’esposizione con una videoinstallazione dal titolo “Terra – Rut”, centrata sulla figura biblica di Rut nel sul rapporto con la terra, terra su cui cammina e che si lascia scivolare dalle dita, in una visione che consente di rapportarsi al futuro con speranza ed energia vitale.

1488309_214538575392249_57719884_n

La mostra sarà visitabile dall’8 dicembre al 31 gennaio presso la Casa del Pellegrino di Sotto il Monte, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 tutti i giorni della settimana (25 dicembre escluso). Per informazioni telefonare al numero 035/4360046 oppure visitare il sito:www.papagiovannisottoilmonte.org.

Annunci

Una risposta a ““Cammini” – Arte contemporanea a Sotto il Monte

  1. Pingback: CAMMINI | Sangalli Riccardo·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...