La Val d’Ultimo e l’ultima neve

Come ogni inverno, l’ultima neve, gli ultimi momenti trascorri sul manto bianco portano sempre un sapore particolare. A valle i primi segnali della stagione nuova, un lampo di sole e i primi fili d’erba sembrano più verdi degli anni passati. I profumi stimolano l’olfatto e la voglia di nuove avventure, ma non basta per annullare quel poco di malinconia nel sapere finire le immagini poetiche della bianca candida neve.

1977484_10152673969557818_658280735_n

La Val d’Ultimo, stretta e lunga vallata nel sud Tirolo, è il luogo ideale per lasciarsi travolgere dagli aspetti affascinanti del cambio di stagione. 1723556_10152673968017818_1508362184_nPercorrerla a ritroso, partendo dallo sbocco della stessa nella ampia piana nei pressi della deliziosa città di Merano, ove i primi fiori delle numerose piantagioni di mele ravvivano1794804_10152673974477818_116175675_n l’ancora spento paesaggio rurale, e salire su, tra ripidi tornanti e attraversamenti di tipici abitati tirolesi, fino all’ultimo paesino ancora completamente sommerso dalla coltre di neve di Santa Gertrude ove 3 larici testimoniano epoche passate, è come attraversare in pochi minuti intere stagioni.

1979643_10152673970252818_1619165755_n

L’inverno appena trascorso ha lasciato parecchi centimetri di neve, le strade sono scavate, i cammini obbligati. Da Santa Gertrude alla diga del lago di Fontana che sovrasta la vallata, lo sguardo ha di che rallegrarsi. Salendo ancora tra fitti boschi e ampie radure del Parco Nazionale dello Stelvio anche lo spirito ne trarrà beneficio. Ma è l’indomani che la neve della Val d’Ultimo regala le più forti emozioni. 1725399_10152673969312818_2047905840_nTenendo infatti il versante sinistro della valle, imboccando il sentiero ai piedi della pittoresca chiesa cinquecentesca di Santa Gertrude, si imbocca la stretta valle chiamata Kirchbergtal. Dopo una prima mezz’ora di cammino immersi nel freddo, la vallata si allarga, si incontra il sole che riflette il suo calore e si incontrano ancora quasi completamente sommerse dalla neve, delle bellissime baite di legno e pietra, un tutt’uno con l’ambiente!

1795639_10152673970647818_1401897279_n

E ancora più su, lo sguardo si perde tra l’azzurro del cielo sempre più vicino e l’imponenza delle vette impetuose di fronte. L’ultima neve, prima della discesa, un sospiro forte e, come un giro di giostra, in un altro giorno tutto questo ritornerà.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...