M come MuSe

Scienziato e architetto seduti allo stesso tavolo. Natura e bellezza a confronto. Differenti saperi che si ascoltano, affrontano nuove sfide ed esplorano il mondo circostante nell’innata vocazione di ricercare quello che ancora non è stato trovato. Deve essere andata più o meno così, sintetizzata in un breve e suggestivo racconto, la realizzazione del MuSe, Museo delle Scienze di Trento.

17f88dee-2bb9-421a-a0a7-f30a81fc676c

La condivisione di questo ambiziosoIMG_2493 e innovativo progetto, a cui si aggiunge la realizzazione dell’adiacente quartiere residenziale “Le Albere”, ha visto completamente trasformata un area industriale sulle rive dell’Adige. Tale intenzione si è rivelata un’occasione di incontro, dialogo e contaminazione reciproca tra lo scienziato e direttore del MuSe, Michele Lanzinger, e l’architetto Renzo Piano. Arte e Scienza, spesso mondi paralleli e distinti che raramente si intrecciano, sembrano qui trovare il giusto palcoscenico, o meglio il contenitore museadatto per dialogare, generare conoscenza, curiosità e partecipazione. Dall’incrocio dei loro linguaggi e sensibilità sono emerse alcune parole chiave, alla base del progetto, che riassumono un’idea di scienza proiettata su orizzonti nuovi: ricerca, radici, civiltà, sostenibilità, linguaggio, connessione, trasgressione.

IMG_2563

Tra le piramidali IMG_2516vetrate a punta della struttura, suggestione delle circostanti montagne dolomitiche, il MuSe abbraccia e ospita la scienza, trasformandola in compagna di viaggio per chiunque la voglia avvicinare e conoscere. IMG_2501Dislocato su più livelli, il percorso museale è una continua interazione con quello che circonda il visitatore, siano essi spazi espositivi oppure apparecchi multimediali, didattici o sensoriali. Un vero e proprio viaggio di scoperta, dall’evoluzione attraverso i milleni degli esseri viventi alle condizione attuali di preservazione dei ghiacciai, dal confrontarsi in prima persona con le leggi della fisica ad assistere ad esperimenti di carattere matematico e illusioni ottiche.

IMG_2568

Dalla natura alpina al futuro globale” è il titolo del catalogo ufficiale del MuSe. Poche e significative parole che riassumono egregiamente i percorsi e i contenuti espositivi ma, allo stesso modo, proiettano il visitatore alla scoperta di quella che possiamo definire un’eccellenza del patrimonio museale italiano. Non possiamo non auspicarci che, da un progetto importante come questo del MuSe di Trento, si possano trarre le linee guida per una visione lungimirante e proficua per il futuro culturale e naturalistico del nostro paese. M come MuSe, un esempio da seguire.

Cover

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...